Migliore arginina con citrullina: consigli per l’acquisto e prodotti

 

Benessere e bellezza stanno a cuore agli esseri umani sin dalla notte dei tempi. I rimedi salutistici si sono evoluti nel tempo, e dagli antichi “intrugli” preistorici si è passati attraverso varie fasi. Al giorno d’oggi, un grande ruolo in questo campo lo giocano gli integratori. Sempre più diffusi e perfezionati, cercano di dare risposte alle esigenze più varie. Una delle modalità attuali è abbinare più componenti nello stesso integratore per offrire risultati migliori. Parliamo qui di un abbinamento assai frequente: quello tra arginina e citrullina.

Arginina e citrullina: cosa sono?

Sono due aminoacidi, cioè sostanze che contribuiscono a formare le proteine. Le proteine sono fondamentali perché costituiscono i muscoli, ma anche molti altri tessuti del corpo umano. Come tutti gli integratori si trovano in natura, presenti in una alimentazione bilanciata. L’integrazione specifica è utile solo se l’alimentazione è carente, oppure se ci troviamo in condizioni fisiche particolari. L’arginina è presente in carne e pesce, latte e derivati, uova. Si trova anche nella frutta secca, nel riso e nei legumi. La citrullina è presente nel cocomero o anguria, nelle mele e nella frutta secca. Ma anche in aglio e cipolla, zucchine e zucca, legumi. E, soprattutto, nel fegato degli animali, in uova e latte. L’arginina è presente negli integratori in molte forme. Arginina e citrullina sono in polvere e compresse.

Le proprietà dell’arginina

La principale proprietà è la vasodilatazione. Favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni, e quindi il rifornimento di sostanze nutrienti ai vari organi del corpo. Facilita anche l’eliminazione delle sostanze nocive. Per questo, è utile nella prevenzione dell’ipertensione, dell’ipercolesterolemia e nei casi più semplici di deficit di erezione. Ha anche una buona funzione antiossidante e stimolante del sistema immunitario. Partecipa alla formazione del collagene. Il collagene è importante per pelle, ossa, tessuti connettivi in genere.

Utilità dell’arginina

Oltre alla prevenzione cardiovascolare, per tutto questo l’arginina è utile nello sport per aumentare forza e massa muscolare. Analogamente, è utile nel recupero dopo traumi o incidenti. Aiuta anche a eliminare la fatica post allenamento, migliorando le performances e riducendo i tempi di recupero. Fornisce un supporto nelle situazioni di stress, sia diminuendo la stanchezza sia sostenendo il sistema immunitario che di solito risente negativamente anche di situazioni stressanti. La sua funzione antiossidante è utile in tutte le situazioni di prevenzione antiage.

Arginina e citrullina: la citrullina

Il suo nome curioso deriva dal fatto che per la prima volta è stata trovata nel cocomero (o anguria) che in latino si chiama “Cucumis citrullus”. Nel corpo umano, la citrullina può trasformarsi in arginina, quindi ne aumenta i livelli e contribuisce agli stessi obiettivi. Anche la citrullina ha proprietà di vasodilatazione. Aiuta la prevenzione cardiocircolatoria e favorisce l’elasticità dei vasi sanguigni. Questa sua funzione è nota soprattutto per migliorare i problemi del deficit di erezione, qualora questo non sia legato a patologie specifiche. La citrullina, inoltre, ha un effetto energizzante e di sostegno al sistema immunitario, aiutando così la ripresa dell’organismo in situazioni di sport, stress, post malattia.  

Arginina e citrullina: perché associare

Abbiamo visto che la citrullina si trasforma in arginina nell’organismo umano. Il motivo per cui si trovano associate negli integratori è proprio quello di aumentare gli effetti positivi di vasodilatazione, e di conseguente migliore funzionalità globale. Prevalentemente, gli integratori di questo tipo sono mirati a sport e deficit erettivo.

Arginina e citrullina: per lo sport

Negli integratori sportivi, arginina e citrullina si trovano associate in dosi variabili. Quelli da assumere subito prima della performance sono ad assorbimento rapido per consentire un immediato rifornimento di energia all’organismo. Per la maggior parte sono in capsule, da deglutire con acqua o con altro liquido. La dose quotidiana, ovviamente, varia in base al tipo di composizione del prodotto e del tipo di sport. Alcune formulazioni associano anche altri aminoacidi, e soprattutto lo zinco e le vitamine del gruppo B. Queste sono formulazioni migliori, in quanto le vitamine del gruppo B partecipano al metabolismo di proteine, grassi e zuccheri. Lo zinco ha proprietà antiossidanti e facilita il recupero.

La polvere

Possiamo trovare anche formulazioni analoghe in polvere da sciogliere in acqua. Bisogna però fare attenzione: spesso contengono anche caffeina nel tentativo di dare una “spinta in più” alla performance sportiva. Inoltre, è più facile conservare ed assumere correttamente le capsule. La polvere, una volta aperta la confezione, tende ad “impaccarsi”. Oltre a ciò, è più difficile prelevare il dosaggio corretto ad ogni assunzione.

Per lo stress

L’associazione di arginina e citrullina, in dosaggi minori, è talora indicata come supporto per recuperare durante o dopo periodi di stress psicofisico. Serve per contrastare il senso di stanchezza che lo stress porta con sé, ma anche per bilanciare un’alimentazione scorretta spesso legata a ritmi di vita sovraccarichi. Anche in questo caso, è utile unire lo zinco in funzione antidepressiva e protettiva e le vitamine del gruppo B che hanno un ruolo positivo sul sistema nervoso.

Arginina e citrullina: per l’erezione

L’associazione di citrullina negli integratori con arginina sembra garantire un aumento della concentrazione di arginina nel sangue, e quindi un effetto migliore sul deficit erettile. Sembra avere un effetto positivo anche sulla funzionalità della prostata e sugli spermatozoi. Il contenuto di citrullina nel cocomero è forse alla base della vecchia credenza popolare che assegna all’anguria un potere afrodisiaco. In ogni caso, provare un integratore di questo tipo è un primo passo utile. In base ai risultati, sarà poi da valutare un eventuale passaggio a soluzioni farmacologiche vere e proprie.

Arginina e citrullina hanno proprietà simili. La loro associazione nello stesso integratore ne potenzia gli effetti

Conclusioni

Arginina e citrullina non sono farmaci ma hanno ugualmente controindicazioni ed effetti collaterali. Interagiscono negativamente con alcuni farmaci modificandone l’effetto. Non devono essere usate in presenza di alcune malattie, perché potrebbero causare un peggioramento. Gli integratori sportivi sono adatti anche alle donne, ma in gravidanza ed in allattamento vanno evitati. Evitiamo di lasciarci ingannare dal fatto che si tratta “solo” di integratori: non sono caramelle. Confrontiamoci con un medico in caso di dubbio. E cerchiamo di acquistare sempre e solo quelli prodotti da aziende specializzate ed affidabili. Con queste attenzioni, ci gioveremo di tutti i benefìci di queste preparazioni ed eviteremo di andare incontro a possibili guai.

Laura Daveggia è nata nel 1962 a Venezia, città in cui vive. Amante di musica classica, lettura e scrittura, ha pubblicato diversi articoli, sia online che cartacei, e due libri. Per breve periodo ha collaborato con Metropolitan Magazine e Fidelity House. Attualmente collabora con il blog “The Web Coffee” e con la rivista “Profilo Salute”.

Back to top
menu
migliorearginina.it