Arginina e sport: perché assumerla. Info, considerazioni, benefici

Il movimento fisico è una delle attività che meglio regolano la nostra psiche ed il nostro corpo. C’è chi lo fa per passatempo e per mantenersi in forma e chi lo fa perché è un vero professionista. In entrambi i casi, esistono degli integratori che ti aiutano a rendere di più nell’attività sportiva senza farti sentire troppo affaticato. Si tratta dell’arginina, uno dei migliori integratori per lo sport. Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere su questo amminoacido.

Arginina: cos’è

L‘arginina è un amminoacido molto essenziale di tipo polare. Si tratta di un integratore molto usato nei bambini, è infatti considerata essenziale soprattutto se la si assume con una alimentazione corretta che aiuta a sintetizzarla in modo giusto. Negli adulti viene invece utilizzata per contrastare l’insufficiente produzione di spermatozoi ma anche nello sport. L’arginina è un ottimo integratore per ogni tipo di attività: dalla corsa al bodybuilding.

Nel 1989 alcuni scienziati provarono che l’assunzione di 1 grammo di arginina, insieme ad 1 grammo di ornitina, riuscivano ad aumentare la forza durante la sollevazione dei pesi. La forza muscolare appariva infatti maggiore e, col passare dei giorni, permetteva anche di aumentare la massa magra.

Nei bambini l’arginina viene assunta sempre insieme ad una dieta precisa, ad esempio con la carne, le verdure, i legumi e la frutta secca. Negli anni, l’arginina si è affermata sempre di più nel mondo dello sport e anche nel settore clinico, infatti alcuni studi dimostrano che questo amminoacido riesce a combinarsi bene con le diete rigide, con i periodi di stress e anche con i traumi del corpo.

Quando usare l’arginina

L’arginina è un integratore che può occupare una posizione molto importante nella vita di un essere umano. A partire dall’infanzia, un momento in cui l’arginina diventa addirittura “essenziale”, fino ai periodi in cui l’adulto soffre di traumi o stress psicofisici di ogni tipo.

L’arginina è stato un amminoacido molto studiato negli anni, con diverse sperimentazioni fatte da scienziati ed esperti del settore. Le funzioni dell’arginina infatti sono accresciute sempre di più con gli anni assumendo delle caratteristiche molto importanti.

L’arginina infatti riesce a fare una sintesi del glucosio quando si soffre di disturbi metabolici, una sintesi di tipo proteico o della creatina. Stabilisce un’azione immunostimolante e anche antiossidante. L’arginina come integratore è ormai diventata un must per vari settori. Viene adoperata anche se ci sono alcune patologie al cuore, l’ipertensione, traumi e ustioni, nonché per problemi di fertilità nell’uomo.

Lo studio più recente, guardato ancora con occhi insicuri da alcuni, è il rapporto tra l’arginina e lo sport, una situazione ormai consolidata da alcuni esperti. Questa infatti riuscirebbe a creare una proprietà mioprotettiva e anche strutturale.

Arginina e sport

L’arginina ormai è considerato un integratore molto adoperato nelle attività sportive dilettantistiche o professionali. Le sue proprietà antiossidanti e immunomodulanti la rendono un contributo molto utile per le attività più toste.

L’arginina dispone anche di una funzione gluconeogenica e detossificante, due proprietà molto utili per gli sportivi.

Questo amminoacido aiuta anche con la vasodilatazione, la circolazione quindi migliora e questo comporta che l’ossigeno riesce ad arrivare prima a destinazione con tutte le sostanze nutritive necessarie. In questo modo il corpo sarà in una condizione perfetta per l’attività motoria. Le scorie verranno eliminate, in particolare quelle prodotte a grandi quantità dagli sportivi, e la circolazione risulterà migliore.

A cosa servono gli integratori

Gli integratori, se assunti correttamente, sono molto utili per sostenere alcune attività al meglio. Premettendo che questi non devono mai essere presi da soli, e che devono essere accompagnati sempre da una dieta corretta, potremmo dire che si tratta di un aiuto molto importante per gli sportivi.

Gli integratori, differentemente dai farmaci, possono essere acquistati senza una ricetta medica. Proprio per questo motivo, sarà importante prestare la massima attenzione all’utilizzo di questi supplementi. Bisognerà sempre sentire il parere del medico prima dell’assunzione di un integratore. Infatti, prendere un integratore sbagliato potrebbe portare ad alcune conseguenze indesiderate.

Ogni integratore ha la finalità di potenziare la massa muscolare, dando ad ogni persona un’energia maggiore. All’interno degli integratori potremmo trovare delle sostanze antiossidanti e degli elementi nutritivi che proteggono il corpo. Ad esempio, le proteine del siero del latte riducono l’ipertrofia del muscolo, la caseina invece aggiunge proteine al nostro corpo. Poi, troveremo anche i sali minerali e le vitamine, nonché degli amminoacidi essenziali come l’arginina, la cisteina e la carnitina. Quest’ultime riescono a proteggere il corpo dello sportivo in modo ottimale, soprattutto durante un allenamento intenso in cui i muscoli sono messi a dura prova. Svolgono infatti un compito importante nel momento di recupero, ovvero quando avviene la ricostruzione dei tessuti muscolari.

Arginina: come la troviamo nel mercato

In commercio troveremo l’arginina sotto diverse forme. Dalla composizione in polvere, contenuta spesso in pacchetti grandi e da mischiare sempre con un liquido come l’acqua; l’arginina in pasticche, più facile da mandare già.

Potremo trovare questo amminoacido anche nella formulazione di liquido. In farmacia potremo acquistare questo integratore in una bottiglia già pronta ed in confezioni piuttosto grandi.

Potremo trovare anche delle soluzioni monodose per regolarci sempre sulla quantità da assumere. Queste saranno sia nel formato gel che nel formato liquido. Dovremo fare sempre attenzione al dosaggio e chiedere il consiglio di un medico curante.

Composizione di arginina perfetta per lo sport: qual è

In commercio potrete trovare degli integratori molto vari con una quantità di arginina diversa. Alcuni prodotti hanno un dosaggio più alto ma molto ben assimilabili per il corpo. Altri modelli invece sono formati da una quantità di amminoacidi più elevata, con l’arginina mescolata anche ad altri amminoacidi come la carnitina o la taurina.

Potremo poi trovare delle soluzioni con l’arginina mescolata a dei minerali, come il potassio e lo zinco, oppure alle vitamine, come la vitamina C o la vitamina B.

Gli integratori con l’arginina da preferire per lo sport sono sicuramente quelli con i minerali. In particolare, il potassio ed il magnesio riescono a idratare in modo corretto tutto il nostro organismo dopo l’attività fisica. Anche le vitamine svolgono un’azione efficace ed essenziale, aiutando anche a sviluppare un sistema immunitario.

Possibili effetti collaterali

Quando decidiamo di assumere l‘arginina per lo sport, dovremo sempre fare attenzione ai possibili effetti collaterali. E’ per questo motivo, infatti, che prima di intraprendere qualsiasi azione dovremmo sempre chiedere consiglio al medico. Associare l’arginina ad un’alimentazione sbagliata potrebbe già portare a delle conseguenze indesiderate.

Spesso l’integratore potrebbe avere degli ingredienti non adatti a noi, il dosaggio potrebbe risultare sbagliato e alcune patologie dell’individuo potrebbero non sposarsi bene con l’arginina.

Dovremmo sempre leggere con cura il foglietto illustrativo e consultare sempre il medico curante.

Le dosi dell’arginina per lo sport

Come abbiam già anticipato nei paragrafi precedenti, sarà molto importante dosare in modo corretto gli integratori di arginina per lo sport e per tutte le altre attività. In commercio troveremo l’arginina in pastiglie, in polvere oppure in liquido.

Di norma si consiglia un utilizzo di arginina compreso tra i 3 grammi e i 20 grammi giornalieri, ovviamente divisi in vari momenti del giorno.

Per quanto riguarda la specificità dell’arginina per lo sport, spesso viene consigliata una dose pari a 3 grammi al giorno. Di solito questa viene assunta nei momenti che precedono l’allenamento oppure prima di dormire.

Si specifica inoltre che l’arginina viene sconsigliata qualora vi fossero sintomi di ipersensibilità agli amminoacidi, durante la gravidanza o dopo il periodo di allattamento.

Giornalista pubblicista, amante della scrittura in ogni sua forma e curiosa su ogni argomento. Scrivo da quando sono piccola e con il tempo sono riuscita a rendere la mia passione un mestiere. Sono un’amante dello sport e sono molto interessa alla corretta alimentazione. Mi occupo di Salute, Dispositivi Medici e Vita Sana. La curiosità è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la scoperta!

Back to top
menu
migliorearginina.it