Come scegliere l’arginina in base agli ingredienti: consigli e prodotti

Benessere e salute stanno a cuore a tutti. Sempre di più si ricercano modalità di mantenere uno stato ottimale a livello fisico e psichico, e gli integratori sembrano un valido aiuto. Uno degli integratori più noti è l’arginina. Questa sostanza ha molte proprietà, e spesso viene associata ad altri ingredienti. Si tratta però di un universo complesso in cui a volte è difficile orientarsi. Vediamo quindi come scegliere l’arginina con altri ingredienti.

Arginina con altri ingredienti: gli integratori

Gli integratori sono già presenti nei cibi abituali. Chi è in condizioni fisiche normali e segue una alimentazione corretta, non ha bisogno di integrare. Integrare è utile invece a coloro che hanno una alimentazione sbilanciata, oppure che si trovano in condizioni fisiche particolari. Tra gli integratori troviamo vitamine, sali minerali, fibre, aminoacidi. L’arginina con altri ingredienti deve essere scelta in base a situazioni specifiche.

Cos’è l’arginina

L’arginina è un aminoacido. La troviamo nella carne e nel pesce, nelle uova, in latte e derivati. E’ presente anche nei legumi, nel riso, nella frutta secca. La sua importanza risiede nel fatto che contribuisce alla formazione delle proteine, che sono i mattoni dell’organismo. Le proteine sono fondamentali per i muscoli, ma anche per molti altri tessuti. La principale proprietà dell’arginina è la vasodilatazione. Il corpo umano la trasforma in ossido nitrico, una sostanza che allarga i vasi sanguigni. La circolazione del sangue migliora, perciò migliora il trasporto di tutte le sostanze nutritive e l’asporto delle scorie da eliminare. L’arginina è utile per prevenire l’ipertensione, l’ipercolesterolemia e le malattie vascolari. Per gli stessi motivi, è utile anche per migliorare alcune forme di deficit erettivo.

Altre caratteristiche dell’arginina

L’arginina ha una buona attività antiossidante, utile a prevenire e contrastare l’invecchiamento delle cellule. Inoltre, facilita la formazione del glucosio e della creatina, che sono altre sostanze utili per i muscoli. Partecipa anche alla formazione del collagene, sostanza presente nella pelle, nelle ossa e nei tessuti connettivi. Inoltre, aiuta le cellule del sistema immunitario a combattere virus e batteri per prevenire le malattie. Per tutte queste proprietà, l’arginina è utile anche nei processi di recupero muscolare dopo incidenti o traumi, nelle situazioni di stress psicofisico, nel contrasto all’invecchiamento patologico. Per ciascuna di tali situazioni vediamo quali ingredienti associare.

Arginina con altri ingredienti: lo sport

Nel caso di prestazioni sportive, l’arginina va assunta prima, durante o dopo l’allenamento. Gli integratori destinati a prima dell’allenamento uniscono arginina ed altri aminoacidi sinergici, p.es la carnitina, a rapido assorbimento. Contengono vitamine del gruppo B che supportano il metabolismo; talora anche caffeina per fornire una marcia in più. Durante l’allenamento, sono ideali i piccoli pack monodose. Leggeri, pratici e comodi, sono pronti all’uso. Contengono arginina con zuccheri a rapido assorbimento per offrire al corpo l’energia necessaria allo sforzo. Contengono anche potassio e magnesio con funzione reidratante. Gli integratori da usare dopo la seduta includono gli stessi ingredienti, senza la caffeina. Tutte queste sostanze hanno lo scopo di aiutare il fisico nel recupero dopo lo sforzo. Fondamentale è valutare la conformità degli integratori destinati allo sport con lo standard AMA.

Arginina con altri ingredienti: lo stress

Tutti possiamo trovarci in qualche situazione di stress psicofisico dovuta a cause generiche, come un sovraccarico lavorativo, oppure situazioni familiari pesanti ed impegnative. In questi casi, l’associazione ideale prevede arginina con le vitamine del gruppo B. Infatti, queste vitamine aiutano il metabolismo in generale a funzionare meglio, ma supportano anche il sistema nervoso. Utile anche associare magnesio e potassio, per migliorare l’idratazione. Il magnesio aiuta a ridurre ansia e stress. Per facilitare il sonno, vi sono integratori di arginina con estratti di biancospino e whitania, utili per ridurre l’ansia ed agevolare il sonno. Ancora più completi, quelli che uniscono arginina, carnitina, beta-alanina, vitamina C e zinco. Sappiamo, infatti, che sistema immunitario e stress si influenzano reciprocamente. Vitamina C e zinco proteggono e potenziano anche il sistema immunitario.

Fertilità maschile

Per migliorare il benessere sessuale maschile, gli integratori uniscono di solito arginina e citrullina. Queste due sostanze hanno effetto positivo per migliorare l’erezione, la salute della prostata e la produzione degli spermatozoi.

Arginina con altri ingredienti: la donna

La donna, nel periodo prima e dopo la menopausa, va incontro a cambiamenti ormonali che modificano il suo stato fisico e psichico. Diminuisce la protezione ormonale e quindi aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e di osteoporosi. La pelle tende ad inaridirsi. Possono manifestarsi stati di tensione, difficoltà di concentrazione, insonnia. E’ quindi utile l’integrazione con arginina, unita con vitamina D per rallentare anche l’osteoporosi. Zinco e vitamina C aiutano il sistema immunitario, potassio e magnesio reidratano l’organismo e migliorano circolazione e ansia.

Arginina con altri ingredienti: l’antiage

Molte sono le formulazioni di arginina in funzione antiage, sia per uso orale sia per uso esterno. Per uso esterno, troviamo l’arginina in creme e gel da spalmare sulla pelle. Ma anche in shampoo, balsamo e maschere per capelli. Tutti questi prodotti hanno scopo idratante ed emolliente, elasticizzante e nutriente. Le associazioni migliori prevedono arginina con altri prodotti elasticizzanti, tipo acido ialuronico e burro di karitè, e vitamina A e vitamina E. Tali prodotti sono adatti sia per uomo che per donna. Meglio se sono senza profumo, in quanto le profumazioni hanno in genere una base alcoolica che può essere irritante. Per tutti i prodotti cosmetici, prima di acquistarli dobbiamo valutare bene la conformità al Codice INCI.

Qualunque sia l’associazione tra arginina ed altre sostanze, dobbiamo verificarne la compatibilità a standard di qualità

Conclusioni

Come ogni integratore, anche l’arginina ha effetti utili al nostro organismo, ma anche effetti negativi e controindicazioni. Dobbiamo fare ancora più attenzione proprio quando un integratore associa più componenti, perché in questo caso le controindicazioni si moltiplicano. E’ bene sapere che gli integratori a volte interagiscono in modo negativo con altri farmaci, modificandone l’effetto. Le donne in gravidanza e in fase di allattamento non devono assumere integratori, così come i bambini. Le persone che seguono alimentazione di tipo vegano e vegetariano devono prestare attenzione ad eventuali ingredienti di origine animale. Malgrado gli integratori siano facilmente reperibili ed acquistabili senza prescrizione medica, è necessario fare molta attenzione prima di decidere. Solo una scelta consapevole ci consente di godere dei loro benefìci senza andare incontro ad eventuali problemi.

Laura Daveggia è nata nel 1962 a Venezia, città in cui vive. Amante di musica classica, lettura e scrittura, ha pubblicato diversi articoli, sia online che cartacei, e due libri. Per breve periodo ha collaborato con Metropolitan Magazine e Fidelity House. Attualmente collabora con il blog “The Web Coffee” e con la rivista “Profilo Salute”.

Back to top
menu
migliorearginina.it